Dove siamo

VIA VALMAIRA, 12/B - 55032 CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU)
Tel. 0583.62159
Fax. 0583.648484

Lunedì - Domenica
08:00 - 20:00

VIA VITTORIO EMANUELE, 1 – CAP. 55032, CASTELNUOVO GARFAGNANA (LU)
Tel. 058362036
Fax. 0583639236

Lunedì - Sabato
08:00 - 20:00

LA CANNABIS: USO TERAPEUTICO E RICREATIVO

La cannabis è una droga che si estrae dalla pianta della canapa e che è utilizzata sia per scopi ricreativi, ma anche terapeutici nel caso in cui le terapie convenzionali o standard siano inefficaci.

Utilizzo terapeutico
Quando parliamo di cannabis terapeutica ci riferiamo infatti a prodotti, prescritti dal medico, di sostanza attiva a base di cannabis che vengono utilizzati per contrastare alcune patologie o sintomi: nello specifico essa è costituita da infiorescenze femminili non fecondate, essiccate e macinate.
L’utilizzo di questa sostanza è legato ai suoi composti e all’azione che hanno sul nostro corpo:

  • il tetraidrocannabinolo (THC),che ha effetti antidolorifici, antinausea e altri effetti psicoattivi.
  • il cannabidiolo (CBD) ha invece un effetto antinfiammatorio, analgesico, ansiolitico e antiepilettico.

mappa

 

Utilizzo ricreativo                                                                                                                                                                                                                                                                                                           Come sostanza psicoattiva vengono usate solo alcune parti, prevalentemente i fiori femminili (marijuana) e la loro resina (hashish) fumati, inalati o ingeriti.  L’hashish preparato per scopi commerciali contiene un’elevata quantità di sostanze variabili (naturali e non) allo scopo di aumentarne il peso per trarre maggiore profitto. La cannabis è  in assoluto la sostanza illecita più diffusa in Europa , tra il 1995 e il 2015 le tendenze sul consumo di cannabis hanno indicato un aumento generale sia per la sperimentazione della sostanza sia per l’uso corrente.  Tre studenti su 10 considerano la cannabis facilmente disponibile, laddove la disponibilità percepita di altre droghe illecite è relativamente bassa, come ecstasy, cocaina, amfetamine, metamfetamine e crack. Anche in Italia, la sostanza illecita più diffusa è la cannabis, con una percentuale del 27% contro il 16% nel resto d’Europa.

Effetti negativi                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    La canapa è una droga “dispercettiva” che amplifica le sensazioni, e gli effetti dell’assunzione sono dunque molteplici. Tra quelli più frequentemente descritti si possono elencare: una sensazione di benessere, ilarità, maggiore coinvolgimento nelle attività ricreative, alterazione della percezione del tempo. La generale intensificazione delle sensazioni e delle emozioni può comprendere anche quelle legate a situazioni o pensieri spiacevoli, normalmente tollerabili o inconsci e può determinare, in questi casi, stati fortemente ansiosi, atteggiamenti e pensieri paranoici, limitatamente alla durata dello stato di intossicazione.

L’assunzione di cannabis ricreativa ha qualche effetto collaterale:

  • alterazione dell’umore
  • insonnia
  • tachicardia
  • crisi paranoiche e di ansia
  • reazioni psicotiche
  • sindrome amotivazionale (apatia, mancanza di motivazioni, peggioramento della memoria e della concentrazione e stato di giudizio alterato)